ANNO 1994 - PROLOCO DI GROSSETO

Vai ai contenuti

Menu principale:

ANNO 1994

GRIFONI D' ORO > ANNI 90

Anno 1994 - Centro Militare Allevamento e Rifornimento Quadrupedi -


“sorto come deposito cavalli nel 1870, ha fornito soggetti di razza maremmana all'esercito italiano fino al termine del prima conflitto mondiale. vi si allevano oggi anche cani da pasto­re tedeschi per servizi di polizia, ed ospita un campus universitario annuale per studenti ita­liani, oltre a corsi di ippoterapia per giovani portatori di handicap. E’ previsto it trasferi­mento al centro sia del corpo veterinario militare, sia della scuola di mascalcia. notevolissimo it contributo del centro alto sviluppo dell'economia agricola-zootecnica delta provincia di Grosseto. "

Il Centro Militare Veterinario
È dell’11 novembre 1970 il Regio Decreto che istituisce quattro nuovi depositi di allevamento dei
cavalli e tra questi c’è quello di Grosseto.
Il Deposito Allevamento Cavalli di Grosseto nacque sul terreno dell’Agenzia dei Regi Possessi,
una vasta tenuta, situata a circa quattro chilometri dal capoluogo, a cavallo della strada che
da Grosseto conduce a Castiglione della Pescaia. La tenuta era appartenuta ai Granduchi di
Toscana che la utilizzavano per la caccia. Quando fu destinata al Deposito Allevamento Cavalli,
si estendeva complessivamente, su circa 4.442 ettari ed era composta soprattutto da paludi,
boscaglie e plaghe improduttive, rese deserte e inospitali per l’imperversare della malaria.
Nel 1972 il Posto Raccolta Quadrupedi ereditò definitivamente l’ultima delle grandi tradizioni: la
Sezione di Persano fu soppressa e la “razza governativa di Persano” fu trasferita a Grosseto.
Nel 1979, il Posto Raccolta Quadrupedi divenne “Centro Militare di Allevamento e Rifornimento
Quadrupedi” e tale rimase fino al 1996, con funzioni di approvvigionamento, allevamento, addestramento
e rifornimento dei muli per i reparti alpini, produzione del cavallo di Persano e di altre
razze per le esigenze sportive delle Forze Armate.
Un rapporto “forte”, tra il Centro e la Maremma: da quasi 130 anni, ormai, questa terra convive
con il Centro Militare Veterinario e mai un connubio tra un’attività militare e un territorio è stato
più azzeccato.
Il legame tra il Centro e il territorio può rafforzarsi proprio facendo perno sul cavallo e sulle professionalità che gravitano intorno al mondo degli sport equestri.
Tra l’altro l’attività del Centro Militare Veterinario, proprio perché prevede l’allevamento di cavalli allo stato semibrado, consente la sopravvivenza di alcune figure antiche e tradizionali, per la Maremma, come la figura del buttero che ancora oggi viene impiegato per la doma e per guidare sui pascoli i branchi di cavalli.
È per questo motivo che sono stati avviati dei contatti tra il Centro Militare Veterinario, la Provincia
e la Regione e si sta studiando la possibilità concreta di organizzare corsi di formazione professionale finalizzati alla creazione di professionalità tipiche, legate al mondo del cavallo, da quella degli artieri ippici, addetti cioè a seguire il cavallo, fino agli operatori zootecnici, gli assistent
degli allevamenti, e ai preparatori di giovani cavalli, coloro, cioè, che hanno il compito di domare,
ammansire e portare gli animali al premio allevamento.
Tutte professionalità di cui non si può assolutamente fare a meno in una terra che voglia scommettere sull’ambiente e sul cavallo in particolare.
Ippoterapia
Croce rossa italiana
Volontari del soccorso
Assistenza disabili
Centri di Educazione Motoria
La C.R.I. ha inserito tra le sue attività dal 1956 il recupero medico – sociale dei bambini affetti da
minorazioni congenite o acquisite (spastici, neoromotulesi, ecc.).
L’ippoterapia nata nell’ambito dei servizi socio – sanitari a favore delle fasce più deboli della popolazione ed attuata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Italiana di Riabilitazione Equestre (A.N.I.R.E.), ha lo scopo di diffondere ed agevolare la riabilitazione per mezzo del cavallo di soggetti disabili fisici e psichici, motulesi, bambini in età scolare e adolescenziale con ritardi psico – intellettivi.
In tale attività vengono coinvolte tutte le componenti volontaristiche della C.R.I. e gli stessi dipendenti attraverso corsi teorico – pratici di formazione per Ausiliari atti all’assistenza di terapia a
mezzo del cavallo. Corsi di Ipppoterapia sono operanti a Grosseto.



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu